Egon_Shiele_Autoritratto_1910.jpg,Ernst_Ludwig_Kirchner_Fr_nzi_con_una_sedia_intagliata_1910.jpg,Kees_van_Dongen_Donna_con_sigaretta.jpg,Lyonel_Feininger_L_uomo_bianco_1907.jpg,Vasilij_Kandinskij_Nell_ovale_luminoso_1925.jpg

Espressionismo

Capolavori della Fondazione Thyssen-Bornemisza. Da Van Gogh a Klee

dal 12/12/1990 al 12/02/1991

Dal 12 dicembre la Fondazione Memmo e la Fondazione Thyssen-Bornemisza presentano la mostra "Espressionismo. Capolavori della Fondazione Thyssen-Bornemisza da Van Gogh a Klee", inaugurando così l'attività di Palazzo Ruspoli, a Roma, destinato ad arricchire permanentemente il panorama delle grandi mostre in Italia.
La manifestazione gode dell'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e andrà a beneficio dell'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Fino al 12 febbraio, presenterà 47 quadri - dal tardo Van Gogh, a Dix, Klee, Kandiskij, Grosz, Nolde, Kirchner ed altri maestri del Novecento europeo - che rappresentano un nucleo omogeneo nella colossale collezione del barone Hans Heinrich Thyssen-Bornemisza, ricca di mille e cinquecento opere circa. Il nuovo centro espositivo sorge per iniziativa del finanziere e appassionato d'arte Roberto Memmo, che ha voluto legare il suo nome ad un'importante iniziativa culturale senza scopi di lucro.
Ha sede in uno dei più bei palazzi del rinascimento romano, costruito da Bartolomeo Ammannati e affrescato da Iacopo Zucchi, originariamente per la famiglia Rucellai, poi passato ai Caetani e quindi ai Ruspoli. L'ingresso è in Via del Corso, la lunga arteria che taglia in due il cuore di Roma, in mezzo alle strade eleganti che portano a piazza di Spagna. Gli ampi locali- quasi 5.000 mila metri quadrati, fino ad oggi occupati da una banca- sono stati dotati delle più moderne tecnologie museali.
Per le sue attività Palazzo Ruspoli si avvale dell'opera di un comitato scientifico di alto livello, composto da Giuliano Briganti, Bruno Mantura e Carlo Pietrangeli.

"L'Espressionismo" rappresenta il primo passo di una collaborazione con la Fondazione Thyssen-Bornemisza, che consentirà in un futuro di ospitare altre importanti mostre, con particolare riguardo a quelle provenienti dai grandi musei privati americani ed europei.
Altre iniziative saranno invece organizzate dalla Fondazione Memmo direttamente a Roma.
Il catalogo è pubblicato da Electa, mentre la Editalia ha in preparazione un grande volume curato da Carlo Pietrangeli, sulla storia e sui tesori d'arte di Palazzo Ruspoli.


scatvids.club javvids.com